A quale Giudice di Pace devo presentare il ricorso contro una multa?

Nel verbale notificato devono essere sempre specificate le modalità e l’autorità alla quale presentare il ricorso. Comunque il Giudice di Pace competente è quello del luogo ove è stata commessa o accertata l’infrazione.

E’ vero che facendo ricorso al Giudice di Pace la multa, in caso di rigetto, non raddoppia?

Con la sentenza che rigetta l'opposizione il giudice  determina l'importo della sanzione in una misura compresa tra il  minimo  e  il massimo edittale stabilito dalla legge per la  violazione  accertata. Non esiste quindi una regola generale, la decisione spetta al Giudice, caso per caso.

Posso presentare lo stesso ricorso sia al Prefetto che al Giudice di Pace?

No. La scelta è alternativa ma univoca.

Posso ricorrere contro l’avviso lasciato sul parabrezza?

No. L’avviso lasciato sul parabrezza non è ricorribile. Occorre attendere la notifica dell’infrazione, cioè il verbale recapitato per posta in busta verde.

Non posso essere presente all'udienza, cosa devo fare?

Il D.Lgs. 150/2011 (artt. 6-7) prevede espressamente la presenza del ricorrente all'udienza pena la convalida del provvedimento. La Corte Costituzionale con sentenza n. 534/1990 ha mitigato tale impostazione statuendo che il Giudice deve prescindervi quando l’illegittimità del provvedimento risulti dalla documentazione allegata dall'opponente. Comunque in caso di impossibilità ad essere presente si consiglia di inviare, anche a mezzo fax o e-mail, una giustificazione chiedendo al Giudice di decidere come richiesto nel ricorso oppure chiedendo uno spostamento dell’udienza.